Il nuovo modello educativo della Casa della Pace

Il nuovo modello educativo della Casa della Pace

Un Centro formativo polifunzionale e di promozione umana sta sorgendo nel cuore dell’Africa, su un’area di 12 ettari e con un investimento che supera i 2 milioni di €. Mette in rete più di 20 istituzioni, convinte che solo l’educazione possa promuovere lo sviluppo.

Paesi


Repubblica Democratica del Congo

Presentazione


A Kikwit, cittadina nella Repubblica Democratica del Congo, la Fondazione sta accompagnando lo sviluppo di un nuovo modello educativo. È quello sperimentato nella «Casa della Pace», il Centro formativo polifunzionale e di promozione umana realizzato in rete dall’Associazione italiana SFERA Onlus.
I lavori sono completati per circa un terzo: gli operatori locali si sono trasferiti nel nuovo Centro; sono state avviate la scuola materna ed elementare; l’attività agricola dà i primi raccolti. Il 27 aprile 2019 si è tenuta l’inaugurazione ufficiale (il video è disponibile nella sezione Approfondimenti). 
Una volta ultimato, il Centro comprenderà anche centri di formazione maschile e femminile, laboratori professionali ed artistici, ambulatori con degenze, una chiesa/salone polifunzionale.





Obiettivi


Il progetto vuole promuovere lo sviluppo attraverso l’educazione. La «Casa della Pace»:
– propone formazione per tutti e per tutta la vita, coinvolgendo alunni, studenti e i loro genitori, i formatori e gli attori locali;
– nei laboratori professionali investe sull’integrazione fra educazione e lavoro;
– educa i giovani congolesi alla cittadinanza e alla responsabilità sociale, per la realizzazione di una società più giusta ed accogliente.
L’obiettivo specifico della Fondazione Gravissimum Educationis è l’elaborazione di un nuovo modello educativo incentrato sull’educazione integrale, a cui ricondurre le diverse attività sociali, sanitarie, economiche, artistiche… Per questo, la Fondazione si occupa del monitoraggio e della valutazione del progetto, in vista della sua replicabilità in altri contesti.

Partner


Capofila del progetto sono l’Associazione italiana SFERA Onlus, l’Istituto delle Suore Francescane Angeline e l’Association pour l’economie de Communion, emanazione congooese del Movimento dei Focolari. Insieme hanno costituito l’Associazione Maison de Paix, incaricata della gestione del Centro.
Ad affiancarli, una rete di soggetti pubblici e privati, che a seconda delle rispettive competenze hanno preso in carico diversi aspetti del Centro. Fra questi, tre università: l’Université Catholique du Congo (Kinshasa), la Libera Università Maria Santissima Assunta (Roma) e l’Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano).
Il progetto è stato approvato dalla Diocesi di Kikwit e dalla locale Nunziatura, ha il sostegno della Conferenza Episcopale Italiana e della Congregazione per l’Educazione Cattolica, attraverso la Fondazione Gravissimum Educationis.

Approfondimenti


Programma Casa della Pace 2018 (ITA)
Programma Maison de Paix 2018 (FRA)
Opuscolo Settembre 2017 (ITA)
Brochure September 2017 (ENG)

Sostieni la Fondazione

Puoi sostenere le attività della Fondazione attraverso una donazione.

Fai una donazione